info@simpac.it +39.039570058

Cartone fustellato: cosa significa?

Definizione del termine “fustellato”

Con il temine “fustellato” si indica un prodotto sagomato mediante fustella. Il cartone fustellato, quindi, è il cartone che ha subito questo tipo di lavorazione. Vediamo di capire meglio in cosa consiste la fustellatura, soprattutto nel campo degli imballaggi!cartone-fustellato

Cartone fustellato, ma non solo!

La fustellatura è appunto la fase di lavorazione che prevede l’utilizzo di una fustella. Tra le lavorazioni che fanno parte del settore della cartotecnica, la fustellatura è quella che si riferisce al taglio e al rilievo del foglio di cartone. In particolare, la fustellatura permette il taglio di un materiale sottile e piatto allo scopo di conferirgli una forma precisa (la sagoma conferita al materiale tramite fustellatura viene prima realizzata tramite un disegno CAD). Non si tratta di una lavorazione impiegata solo nella cartotecnica e nella lavorazione del cartone, ma anche in altri settori e con altri materiali, e infatti la fustellatura nasce nell’industria calzaturiera.

Tipi di fustelle

La fustellatura, come detto, avviene tramite l’utilizzo di una fustella, ossia un nastro in acciaio dotato di un bordo tagliente per il taglio del materiale, che può essere carta o cartone, ma anche un materiale plastico, una stoffa e così via. Quando si parla di fustella ci si può riferire a una fustella piana, rotativa o forgiata. La fustella piana è in grado di riprodurre delle sagome particolari e viene utilizzata soprattutto nell’industria tipografica e cartotecnica per tagliare la carta conferendole delle forme anche complesse. È anche possibile sostituire il bordo tagliente con una lamina non tagliente, per imprimere uno schiacciamento e permettere quindi la piega in quel punto. Le macchine fustellatrici sono molto versatili e permettono di creare imballaggi fustellati di diversi tipi e dimensioni.

La fustella rotativa ha un funzionamento simile a quello della fustella piana, ma viene usata soprattutto per il taglio di cartone di grandi formati. Diverse sono invece le fustelle forgiate, che si caratterizzano per delle lamine di spessore maggiore, adatte al taglio, per esempio, di tessuti o pellami.

simpac